SestoToday

Sesto si tinge di rosa. Sara Biagiotti Sindaco al primo turno

Oltre quindicimila voti proclamano l'ex assessore fiorentina allo sviluppo economico primo cittadino. Secondo Maurizio Quercioli con Sel con il 18,2%

Sesto Fiorentino ha il suo primo sindaco donna. Sara Biagiotti vince al primo turno con il 55,67% pari a 15272 voti. Un consenso che è arrivato anche in quella Sesto Fiorentino che all'inizio sembrava non gradire una candidata “scelta senza primarie”.

Classe 1970, laureata in Economia e Commercio a Firenze, da oltre 10 anni lavora presso una società di servizi e consulenza alle imprese. Ex consigliere provinciale nelle file dei DS nel collegio Sesto 1, poi consigliere in Palazzo Vecchio e da lì assessore al commercio.

Con l'elezione della Biagiotti a Sesto Fiorentino si chiude un'era, si cambia pagina e si inizia un nuovo capitolo di uno dei più grandi comuni della Piana Fiorentina. La porta di accesso a quello che è uno dei più importanti poli industriali non solo della Toscana ma anche d'Italia. Infatti in un'intervista rilasciata proprio a Firenze Today la neo sindaco Biagiotti, aveva spiegato che una delle sue priorità è quella di riportare al posto che merita il polo industriale della Piana Fiorentina.

Un elezione quella del nuovo sindaco di Sesto Fiorentino, che è stata funestata, anche da qualche malumore, dissidio politico. Le primarie non ci sono state, la coalizione che ha retto le due precedenti giunte Gianassi si è dissolta, ma lei ha vinto con il 55,67 %, poco distante dal quel 57,6% che aveva rieletto per il secondo mandato Gianni Gianassi.

“Sono molto felice – ha detto la neo Sindaco Biagiotti ieri sera, appena terminato lo spoglio -. I cittadini hanno dato un grande segnale e adesso ci metteremo subito a lavorare per ripagare la fiducia che ci hanno concesso. Sono felice di essere il primo sindaco donna. Un grande risultato non solo per il Pd, ma anche per la colazione. Adesso noi risponderemo con responsabilità”.

Dopo il Pd ed il successo del suo candidato, c'è il buon risultato di Maurizio Quercioli ex dipendente della Libreria Edison, candidato di Sel appoggiato da due liste civiche (Un'altra Sesto è Possibile e Quercioli Sindaco) che arriva al 18,2%, e Fabrizio Muscas del Movimento Sesto 2014 con il 7,52%.

Un fatto da sottolineare è come il centro destra sia sparito da queste elezioni con un 8.1% di Davide Loiero candidato di Forza Italia, il Nuovo Centro Destra con un 1,7% del candidato Marcello Massi. Deludente anche la prova dei 5 Stelle, forse a causa dell'effetto domino delle europee, che ha conquistano l'8,7% con Giovanni Policastro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Adesso l'attenzione viene spostata sulla formazione del nuovo consiglio comunale e inizia il toto assessori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le espressioni che solo un vero fiorentino riesce a capire

  • 10 modi di dire fiorentini che dovresti conoscere

  • 15 Ghost-Town della Toscana che dovreste visitare

  • I veri nomi fiorentini e toscani

  • La vera ricetta della cecina

  • Come cucinare il lampredotto alla fiorentina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento