SestoToday

Un libro che racconta Sesto Fiorentino durante la lotta contro il nazifascismo

Il volume redatto e curato dall'Istituto Toscano della Resistenza, su richiesta dell'amministrazione comunale, sarà presentato sabato prossimo alla Biblioteca Ragionieri

Sesto durante gli anni della liberazione, quale è stato il contributo che il comune più popoloso della Piana ha dato nella lotta contro il nazifascismo, storie, aneddoti. Tutto ricostruito grazie a documento originali dell'epoca e tutto descritto in un libro che sarà presentato sabato 14 settembre alle 10,30 alle Biblioteca Ernesto Ragionieri.

“Sesto Fiorentino nella nella lotta contro il nazismo e il fascismo” questo il titolo dell'opera redatto e curato dall'Istituto storico della Resistenza in Toscana su richiesta del Comune. Un 'opera che ha avuto anche un contributo da Estra e Consiag.

Scopo del volume quello di cercare di dare una prima e attendibile risposta agli interrogativi rimasti fino ad ora aperti, iniziando da chi prese parte alla Resistenza al peso che questa ebbe nella comunità sestese, dal tipo di coinvolgimento da parte della popolazione fino al ruolo dell’antifascismo militante nello sviluppo della società del Dopoguerra.

“Si tratta di un lavoro che in futuro potrà essere approfondito, integrato, magari anche corretto - spiega il sindaco Gianni Gianassi - ma che nasce dall’esigenza di garantire un impegno verso le giovani generazioni, non solo alla trasmissione della memoria, ma al rafforzamento degli ideali repubblicani e costituenti”.

Un'opera importante, non solo da punto di vista storico, come memoria di quegli anni terribili, ma che per prima volta pubblicherà gli elenchi integrali dei sestesi schedati nel Casellario politico centrale del Ministero degli Interni- la banca dati del regime che coordinava i servizi di vigilanza sui sovversivi, la lista dei deportati antifranchisti in Spagna e quella dei deportati nei campi di concentramento nazisti

Nel volume sarà presente anche una corposa sezione di apparati bibliografici contenente una cronologia ragionata, l'elenco dei componenti delle strutture politiche Comitati di Liberazione Nazionale e giunte comunali dal 1943 al 1946 con un ampia appendice fotografica.

Durante la presentazione di sabato prossimo al quale prenderanno parte oltre al sindaco Gianni Gianassi anche il senatore Claudio Martini il presidente dell’Istituto Storico della Resistenza in Toscana Ivan Tognarini, sarà possibile visitare anche la mostra “In memoria dei partigiani caduti per la Liberazione” curata dalle sezioni dell’A.N.P.I. di Sesto Fiorentino e Barberino del Mugello e dall’Istituto Ernesto De Martino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Enoteca Pinchiorri: l'asta delle bottiglie ha fruttato più di 3 milioni di euro

  • Lavoro: posto fisso in Comune, concorso a Empoli

  • Crisi Coronavirus, la Cgil: "Hotel Villa La Vedetta chiude, 15 dipendenti a casa"

  • Caso positivo di Covid alla Dino Compagni

  • Sesto Fiorentino: scivola in bagno e batte la testa, muore 12enne

  • Elezioni regionali: facsimile delle schede delle 13 circoscrizioni della Toscana 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento