SestoToday

Sesto Fiorentino, sciopero per l'intera giornata dei lavoratori di Villa Solaria | FOTO

Due i presidi uno di fronte all'entrata della Rsa fino alle 10,30. L'altro davanti all'entrata della Asl in via Gramsci

“Oggi siamo qui per ribadire con forza che non siamo d'accordo all'equazione meno pazienti, meno ore di lavoro e soprattutto non accettiamo la decisione unilaterale della cooperativa Elleuno con al quale ha riorganizzato il lavoro all'interno della Rsa” lo afferma Gianni Elmi Andretti della Fisascat Cisl al presidio di fronte all'entrata della Rsa Villa Solaria a Sesto Fiorentino.

I sindacati, prima di arrivare ai presidi ed alla giornata di sciopero hanno cercato un modo per trovare una soluzione che accontentasse entrambi, ma dalla direzione non c'è stata disponibilità ed apertura.

“Le cose sono state difficili fino dal passaggio dell'appalto – continua Andretti- la cooperativa aveva annunciato subito la riorganizzazione, ma noi avevamo fatto delle proposte ed eravamo arrivate ad accordi, che la nuova organizzazione del lavoro ha disatteso”.

Un altro punto su cui i sindacati non intendono retrocedere è verso i contratti a chiamata che la cooperativa sta facendo per il settore pulizie.

“La nostra richiesta è che le attività di pulizia-afferma Andretti – siano redistribuite tra i lavoratori già presenti sull'appalto e non con contratti a chiamata”.

Al presidio di Villa Solaria, che poi verso le 10,30 si è spostato di fronte alla Asl di Vi Gramsci, non c'erano solo i lavoratori, ma anche alcuni familiari di ospiti della struttura sia per solidarietà che per portare a conoscenza che questa modalità non ha certo migliorato il servizio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La nostra protesta è anche per ridestare l'attenzione delle istituzioni locali sulla situazione di questa realtà sestese – conclude Andretti -. All'inizio la società della salute ci è stata accanto, adesso è silente. Un silenzio preoccupante. Questa è comunque solo la prima iniziativa, ne stiamo organizzando molte altre”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colossale truffa nel mondo del vino: Brunello e Champagne falsi

  • Tragedia in centro: muore a 28 anni in un incidente stradale / FOTO

  • Coronavirus: 9 nuovi casi, focolaio a Impruneta

  • Incidente a Bagno a Ripoli: muore 38enne fiorentino 

  • Bancarotte a "catena" nei ristoranti: arrestati imprenditori 

  • Il caso Palamara avvelena Firenze: giudice si prepensiona e accusa la presidente del Tribunale

Torna su
FirenzeToday è in caricamento