SestoToday

Sesto Fiorentino: riapre il palazzetto dello sport

La struttura era chiusa per interventi di adeguamento sismico e il rifacimento dell'impianto di illuminazione. In totale i lavori sono costati 200 mila euro

Palazzetto dello sport di Sesto

Il Palazzetto dello Sport riapre le porte alla cittadinanza dopo gli interventi di restyling che hanno visto il rifacimento dell'impianto di illuminazione a led e l'adeguamento sismico. Un punto di aggregazione importante per tutti i sestesi, dove oltre ai ragazzi del Calamandrei e dell'Istituto dell'Arte, potranno essere anche svolti eventi sportivi ufficiali.

"Restituiamo alla città uno spazio importante – ha detto il sindaco di Sesto Fiorentino, Sara Biagiotti – .Abbiamo realizzato interventi che hanno migliorato l'efficienza dell'impianto di illuminazione ed idrico, anche ottimizzando l'utilizzo delle risorse, e che ci permettono di poter accogliere manifestazioni sportive e spettacoli. Il Palazzetto dello Sport sarà un nuovo luogo di aggregazione culturale e sociale che potrà essere finalmente utilizzato pienamente dai cittadini”.

Duecentomila euro la cifra che la giunta comunale ha stanziato per gli interventi che oltre alle opere strutturali hanno visto anche la realizzazione di nuovi impianti elettrici, il rifacimento dell'impianto idrico sanitario con il riciclo delle acque meteoriche e interventi anche sugli spogliatoi. Nella cifra totale sono rientrati anche il recupero di aree esterne come la pavimentazione ed i muretti di sostegno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Palazzo Vecchio: nuovi concorsi per posti di lavoro a tempo indeterminato in Comune

  • Gavinana: senzatetto morta nei giardini / FOTO

  • Mette in scena il suo funerale con tanto di carro d'epoca e corteo funebre

  • Parcheggi su strisce blu: gratis per tutti i residenti a partire dal 30 marzo

  • Fallita l'azienda fiorentina CHL. Anticipò Amazon e fu pioniera dell'e-commerce

Torna su
FirenzeToday è in caricamento