SestoToday

Muscas: “Impossibile l'appoggio di Sesto 2014 a Quercioli”

Questa la risposta del consigliere della lista civica Sesto 2014 alla proposta del coordinatore di Sel di appoggiare la candidatura di Maurizio Quercioli al Consiglio Metropolitano

"Diffidiamo da ogni manifestazione dei meccanismi della vecchia politica, vedano essi protagonisti il Pd o Sel", questa è la risposta del consigliere della lista civica Sesto 2014 Fabrizio Muscas alla proposta del coordinatore di Sel Enrico Solito di appoggiare Maurizio Quercioli alle prossime elezioni per il Consiglio Metropolitano.

"Dopo il pessimo esempio dato dal Pd - spiega Muscas - che ha rinunciato a candidare un rappresentante sestese alle elezioni del Consiglio metropolitano in una vecchia e inaccettabile logica di spartizione di poltrone dove, in cambio, è stata "concessa" la presidenza toscana dell'Anci al sindaco Sara Biagiotti, assistiamo ad un comportamento tipico della vecchia politica anche da parte di Sel, la quale, senza alcuna consultazione preventiva né ricerca di condivisione programmatica, propone un candidato, scelto in perfetta autonomia , per poi chiedere alle altre forze politiche di appoggiarlo".

Muscas propone i valori rappresentati dall'esempio delle Liste Civiche contro le strutture di partito e le ideologie di partito. Persone che provengono “da diversi ambiti sociali ed esperienze politiche, al di fuori di superate categorie e divisioni ideologiche”.

Nella sua risposta Muscas spiega le ragioni che rendono impossibile l'appoggio a Quercioli e ricorda anche la storia sestese di Sel “forza di maggioranza della passata legislatura che, nell'appoggiare la giunta Gianassi, ha consentito l'approvazione di alcuni dei provvedimenti più invisi ai cittadini, per poi rinnegarli e combatterli in campagna elettorale e partito che, chiedendo le primarie di coalizione in anticipo su tutti, ha impedito la nascita di alternative interne al PD”.

“Senza gli errori anche di SEL – conclude il consigliere di Sesto 2014 - forse si sarebbe potuta risparmiare ai cittadini di Sesto l’ennesima pagina di brutta politica e la visione della profonda spaccatura attuale del partito di maggioranza, ormai allo sbando senza nessuno in grado di guidarlo”.

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Le sagre di Ferragosto da non perdere

  • Cosa fare per San Lorenzo a Firenze e dintorni

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Bambino di 8 anni muore dopo una settimana di agonia

  • Ondata di caldo: codice rosso oggi a Firenze

  • Ubriaco fa una nuotata in Arno poi cammina nudo in centro / FOTO

  • Tre ricette toscane per combattere il caldo estivo

  • Tramvia: tram e scooter viaggeranno insieme

Torna su
FirenzeToday è in caricamento