SestoToday

Matrimoni gay, la lista del Sindaco Biagiotti vota contro il riconoscimento

Sel Sesto: "Un passo in avanti sul sentiero dei diritti. Rammaricati per il voto contrario di Sesto Siamo Noi: il sindaco chiarisca"

I matrimoni gay contratti all'estero saranno riconosciuti anche a Sesto Fiorentino grazie all'approvazione di un ordine del giorno proposto da Sinistra Ecologia e Libertà.  Ieri l'odg è passato con l'appoggio di quasi tutto l'arco politico. Unici contrari: Forza Italia e Sesto Siamo Noi.

"L'impegno dell'amministrazione ad avviare la registrazione dei matrimoni tra persone dello stesso sesso contratti all'estero - commentano i consiglieri comunali di Sel Jacopo Madau e Beatrice Corsi - rappresenta un passo in avanti fondamentale per il nostro comune sul sentiero del riconoscimento dei diritti. Siamo felici di aver trovato l'appoggio di quasi tutte le forze politiche, con la sola eccezione di Forza Italia e di Sesto siamo noi, segno che questa battaglia di civiltà è condivisa e sentita dalla comunità sestese. Resta ancora molto da fare nel campo dei diritti civili e, dopo questo risultato, continueremo a lavorare ogni giorno affinché abbia piena attuazione l'articolo 3 della nostra Costituzione".

L'ordine del giorno è stato presentato all'interno della campagna nazionale “L'Onda dei Diritti Gay”, lanciata a livello nazionale a luglio da Sel. Un'iniziativa che ha coinvolto diversi comuni italiani.

I due consiglieri comunali sottolineano il rammarico per il voto contrario di Forza Italia, ma ancora di più “per quello del consigliere Baronti, giustificato con argomentazioni che poco hanno a che fare con l'ambito di centrosinistra al quale la maggioranza dichiara di appartenere”.

A questo va aggiunto la richiesta di chiarezza da parte di Sel sulla posizione del sindaco. "Conoscere la posizione del sindaco – concludono i consiglieri comunali di Sel - assente nonostante l'importanza del tema in discussione, avrebbe aiutato a far chiarezza e a definire meglio agli occhi dei sestesi la natura della coalizione che lo sostiene: auspichiamo, quindi, una sua presa di posizione a questo riguardo per sgombrare ogni dubbio e per rilanciare un impegno ampio e condiviso nel riconoscimento dei diritti di tutti i cittadini".

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Le sagre di Ferragosto da non perdere

  • Cosa fare per San Lorenzo a Firenze e dintorni

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Bambino di 8 anni muore dopo una settimana di agonia

  • Ondata di caldo: codice rosso oggi a Firenze

  • Ubriaco fa una nuotata in Arno poi cammina nudo in centro / FOTO

  • Tre ricette toscane per combattere il caldo estivo

  • Tramvia: tram e scooter viaggeranno insieme

Torna su
FirenzeToday è in caricamento