SestoToday

Sesto Fiorentino, "Mai dire vecchio" il progetto per il sostegno alla terza età

Il progetto della Società della Salute Zona Nord Ovest è gestito dalla cooperativa Il Girasole assieme al Consorzio Co&so di Firenze. Oltre ai trasporti sociali, offre anche attività ludiche come gite eventi e passeggiate sul territorio

Mai dire vecchio è il progetto della Società della Salute Zona Nord Ovest, gestito dalla cooperativa Il Girasole assieme al Consorzio Co&so di Firenze. Obiettivo del progetto, fornire un concreto aiuto alle persone anziane e non autosufficienti, grazie al prezioso aiuto dei tanti volontari che ogni giorno si prodigano per i loro piccoli spostamenti quotidiani.

“I servizi erogati dal progetto “Mai dire vecchio” – ha detto l’assessore al Welfare Tamara Taiti -costituiscono una vera eccellenza per il territorio comunale. I bisogni primari delle persone anziane vengono soddisfatti attraverso i centri diurni, residenziali e l'assistenza domiciliare, ma viene data particolare attenzione anche tutte quelle attività capaci di migliorare la qualità di vita delle persone più fragili e dei loro familiari”.

Dal 2001 ad oggi è stato possibile creare grazie al programma Sesto Solidale, una rete di trasporti sociali efficienti tutti i giorni anche per le quotidiane necessità come una visita medica o il ritiro della pensione. Un 'organizzazione che è capace di garantire il servizio di accompagnamento verso le principali strutture ospedaliere di Firenze e zone limitrofe.

Una rete capillare che funziona grazie alle associazioni di volontariato come l'Auser, l'Associazione Comunale Anziani, l'AIMA, l'Anteas, la Misericordia di Sesto e la Misericordia di Quinto.

“Nell'ottica del progetto abbiamo recentemente incrementato i servizi erogati con la spesa accompagnata, il ritiro dei medicinali e le passeggiate rionali. L’amministrazione comunale e la Società della Salute – ha aggiunto l’assessore Taiti - pongono grande attenzione a tutte quelle richieste e proposte che vengono dal territorio finalizzate a sostenere l'autonomia e il benessere della popolazione anziana. Un grazie di cuore dunque a tutti i volontari che ogni giorno fanno un lavoro prezioso per la nostra comunità”.

Sesto Solidale in media ha effettuato più di 760 trasporti sociali all’anno e oltre 1000 sono i cittadini che utilizzano questo servizio.

Da novembre dell'anno scorso oltre al trasporto sociale, sono previsti anche servizi di spesa accompagnata e domiciliare, il ritiro medicinali, il servizio di accompagnamento per passeggiate rionali, per andare a messa e per le visite al cimitero.

Tutto chiamando il numero verde gratuito 848 800 312, il lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 9.30 alle 12, specificando il servizio richiesto.

Sesto Solidale è riservato ai soli cittadini in condizioni di difficoltà e disagio residenti nel Comune di Sesto Fiorentino. I servizi diversi dai trasporti sociali verranno realizzati esclusivamente all’interno del Comune.

Ma Mai dire vecchio vuol dire anche Centro di Socializzazione per anziani autosufficienti, per migliorare la qualità della vita delle persone anziane e fornire aiuto e sostegno alle famiglie grazie ad un servizio pomeridiano con eventi, gite e visite per il territorio.

Il Centro di Socializzazione è in via Fratelli Rosselli, 16, a Sesto Fiorentino ed è aperto dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 18. Telefono: 055.44.27.28; e-mail: maidirevecchio@virgilio.it

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Le sagre di Ferragosto da non perdere

  • Cosa fare per San Lorenzo a Firenze e dintorni

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Bambino di 8 anni muore dopo una settimana di agonia

  • Ondata di caldo: codice rosso oggi a Firenze

  • Ubriaco fa una nuotata in Arno poi cammina nudo in centro / FOTO

  • Tre ricette toscane per combattere il caldo estivo

  • Tramvia: tram e scooter viaggeranno insieme

Torna su
FirenzeToday è in caricamento