SestoToday

Addio Don Chiavacci. I funerali oggi a San Silvestro a Ruffignano

Molte autorità del mondo cattolico, politico e istituzionale per portare l'ultimo saluto a don Enrico Chiavacci.

Oltre 100 persone hanno affollato la chiesa di San Silvestro a Ruffignano alle pendici di Monte Morello per i funerali di Monsignor Enrico Chiavacci, scomparso domenica all'età di 87 anni.

La chiesa troppo piccola ad un certo punto sembra scoppiare e quindi la gente in silenzio si è messa sul prato e sui muretti circostanti ed ha seguito da lì la funzione. Molte personalità del mondo cattolico dal direttore della Caritas Alessandro Martini a tutti i sacerdoti delle parrocchie di Sesto Fiorentino, ad Alessandro Santoro il prete delle Piagge al rappresentante di libera Don Andrea Bigalli. Presente anche il comune di Sesto Fiorentino, con l'assessore allo sviluppo economico Roberto Drovandi, il sindaco Gianassi aveva portato il suo saluto ieri durante la veglia.

Un ricordo è un saluto arriva anche dal presidente del Consiglio provinciale di Firenze Piero Giunti “è stato un grande teologo che è andato alle radici della storia comune individuando con rigore le malattie distruttive delle civiltà e al tempo stesso argomentando con il Vangelo le risposte da dare per dissiparle".

La cerimonia è iniziata alle 15,30 con l'arrivo di sua Eccellenza il cardinale di Firenze Monsignor Giuseppe Betori.

Prima dell'inizio della messa, una parrocchiana ha informato tutte le persone presenti che le offerte raccolte durante la celebrazione sarebbero state devolute alle opere missionarie in Brasile, come da sempre faceva don Chiavacci.

A tutte le persone presenti è stato consegnato un documento la cronistoria, la vita di Don Enrico, come esempio tributo, non solo ad un parroco, ma ad un grande uomo di pace, un insegnante, uno studioso. Un ricordo del suo operato e di quanto la gente lo amasse o lo continuerà ad amare ed a leggere le sue molte opere.

E' arrivato anche il sostegno spirituale di Monsignor Silvano Piovanelli che no era presenta alla funzione, ma che aveva portato già i suoi saluti ad uno dei suoi più cari amici.

Poi l'inizio della funzione, grande commozione, il vangelo l'omelia del cardinale ed il ricordo del preside della Facoltà di Teologia monsignor Stefano Tarocchi che ha sottolineato la dedizione profonda verso lo studio ed i suoi studenti, ma anche i giovani in generale.

La salma verrà sepolta domani a Trespiano, a fine funzione, un lungo silenzio ha accompagnato la chiusura del feretro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Palazzo Vecchio: nuovi concorsi per posti di lavoro a tempo indeterminato in Comune

  • Gavinana: senzatetto morta nei giardini / FOTO

  • Mette in scena il suo funerale con tanto di carro d'epoca e corteo funebre

  • Parcheggi su strisce blu: gratis per tutti i residenti a partire dal 30 marzo

  • Fallita l'azienda fiorentina CHL. Anticipò Amazon e fu pioniera dell'e-commerce

Torna su
FirenzeToday è in caricamento