SestoToday

La Bertocci torna a nuova vita

Il marchio rinasce grazie al coraggio di un imprenditore fiorentino che trasferisce la sede a Sambuca Val di Pesa. I sindacati giudicano positivo ed attendono un incontro con la nuova proprietà

Roberto Renzi

Rinasce il prestigioso lo storico marchio degli accessori da bagno e rubinetterie che per 85 anni ha dominato il mercato facendo grande non solo il made in Italy ma soprattutto il Made in Tuscany.

Ritorna a nuova vita Bertocci grazie all'impegno ed al coraggio di un giovane imprenditore fiorentino, Roberto Renzi, 34 anni, che ha rilevato il brand lo scorso 24 giugno scorso dando vita a Bertocci Industrie.

L'arrivo di questo nuovo soggetto industriale, fra l'altro da un settore affine, è l'uscita dall'oblio di una marchio storico del comprensorio fiorentino. Tutti ricordano il susseguirsi di tavoli di crisi, presidi e proteste dei lavoratori, nonché la scesa in campo di istituzioni locali dall'ex sindaco si Sesto Fiorentino Gianni Gianassi, al Presidente della Provincia di Firenze Andrea Barducci fino al Presidente di Confindustria Simone Bettini.

La nuova società è già a lavoro, operativa nella nuova sede di Sambuca Val di Pesa in provincia di Firenze e proprio in queste mese il marchio compie 85 anni di attività e successi. Fondata nel 1929 con la produzione di cerniere nel quartiere fiorentino di San Frediano, nel corso del tempo l Bertocci si è affermata sul mercato come leader degli accessori da bagno tanto da avere commesse anche dai big industriali americani come la General Eletric ed essere leader nei mercati mediorientali, Emirati Arabi e Russia.

Sicuramente è un fatto positivo - commenta Daniele Collini della Segreteria della Fiom Firenze che ha seguito tutta la vicenda dall'inizio – perché così non muore un marchio storico fiorentino. Adesso aspettiamo di incontrare la nuova proprietà per iniziare un nuovo cammino e vedere quanto dipendenti della vecchia gestione potranno essere riassorbiti”.

La nuova mission, come sottolinea una nota stampa della nuova proprietà, è “quella di proporre sistemi integrati di qualità per l'arredo bagno dal design in costante linea con i cambiamenti della moda, del gusto e dello stile dell'arredo casa”.

“Siamo entusiasti, dopo un intero anno di trattative, di essere divenuti proprietari del prestigioso marchio - spiega il titolare Roberto Renzi, che ha alle spalle una analoga esperienza di successo nel settore delle ceramiche da bagno -. Abbiamo grandi progetti, che metteremo in atto facendo piccoli passi, volti alla crescita ed allo sviluppo della nostra neonata società e del grande marchio che essa detiene”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Elezioni comunali 2019

    Elezioni: Firenze oggi al voto per eleggere il sindaco

  • Cronaca

    Ispettore di polizia salva un giovane in fuga che si era tuffato nell'Arno

  • Cronaca

    Autostrada A1: chiusa l'entrata della stazione 'Calenzano'

  • Sport

    Fiorentina, bomba del New York Times: "Commisso vicino all'acquisto del club"

I più letti della settimana

  • Blitz dei Nas in ristorante giapponese: anomalie nell'abbattimento del pesce

  • Abbandona un gattino per strada: rintracciato e denunciato

  • Incidente a Campi Bisenzio, sbaglia marcia e sfonda la vetrata del supermercato / FOTO

  • Autostrada A1: auto in fiamme in galleria, tratto chiuso e poi riaperto. Lunghe code

  • Incidente raccordo Firenze - Siena: bus finisce nella scarpata, un morto

  • Maremma se l’è altissimo! I fiorentini si sono svegliati con lo sguardo rivolto al cielo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento